menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vuole comprare la Mercedes e farla pagare all'ex consigliere comunale

Un 60enne si era spacciato per un altro al momento del pagamento dell'anticipo al concessionario. Poi la fattura è arrivata al vero politico

Si era riuscito a spacciare per un ex consigliere comunale bassanese. Invece era tutt'altro. Era un truffatore che attraverso questo tentativo di raggiro voleva impossessarsi "gratis" di una Mercedes usata del valore di circa 23mila euro. Mica bruscolini. Come riporta il Gazzettino, il malintenzionato, residente a Marghera, si era presentato con una serie di documenti falsi per la compravendita. Dopodiché, dopo quattro settimane, ecco arrivare la fattura per il salddo finale al vero consigliere comunale, il quale naturalmente è caduto dalle nuvole.

La polizia in seguito è riuscita a ricostruire la vicenda: il sessantenne si sarebbe presentato a una concessionaria di Torri di Quartesolo con carta d'identità e buste paga fotocopiate intestate al consigliere. Subito la richiesta di un finanziamento, contando evidentemente su controlli poco puntuali. A quel punto la strada era spianata per comprare la Mercedes con un anticipo di duemila euro. Poi il truffatore alcuni giorni più tardi avrebbe cercato di rivenderla a prezzo pieno.   

Identificato, il sessantenne è stato rintracciato in un ufficio postale di Ferrara mentre stava raggirando altre persone. Un vero professionista, la cui carriera si è conclusa però tra le sbarre del penitenziario emiliano-romagnolo. Al suo curriculum si aggiungono quindi le denunce per sostituzione di persona a tentata truffa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento