menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La restituzione del maltolto alla vittima

La restituzione del maltolto alla vittima

Ora arriva la condanna: 1 anno e 4 mesi per il truffatore di anziani arrestato martedì

Il giudice gli ha imposto il pagamento di 400 euro di multa. Si tratta del 22enna preso dai carabinieri mentre cercava di far sparire 850 euro rubati a un 93enne di Martellago

E' stato condannato a un anno e 4 mesi (e al pagamento di 400 euro di multa) il 22enne del Napoletano che martedì è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di tentata truffa aggravata nei confronti di un 93enne di Martellago cui era stato raccontato che un proprio congiunto aveva appena causato un incidente stradale e per questo motivo si trovava in stato di fermo. Il giovane, con già precedenti specifici alle spalle, era stato individuato dai carabinieri della stazione locale grazie alla segnalazione di un'altra possibile vittima, che si era fiondata in caserma per chiedere informazioni in merito alla possibile situazione in cui versava il proprio figlio, che secondo il malvivente avrebbe rischiato l'arresto. Era tutto inventato naturalmente.

Pedinamento e manette

A quel punto le forze dell'ordine hanno capito cosa stava accadendo e si sono portate in zona: il delinquente è stato seguito fino al Trevigiano, dove è scattato il blitz proprio nel momento in cui il 22enne stava tentando di caricare la propria PostePay con gli 850 euro che aveva appena ricevuto, presentandosi come maresciallo dell'Arma, dall'anziano raggirato.

"Stiamo capendo sempre meglio come agiscono"

"Aveva una faccia pulita, un vero insospettabile - ha commentato il comandante della compagnia dei carabinieri di Mestre, maggiore Antonio Bisogno - hanno modi cordiali, necessari per carpire la fiducia degli anziani. Ma ora, grazie a questi arresti di cui quello di Martellago è solo l'ultimo di una serie, stiamo acquisendo informazioni molto utili sul loro modus operandi. Evolvono la loro tecnica in funzione anche delle nostre operazioni, ma stiamo raggiungendo risultati inportanti. Essere trovati con i soldi appena rubati li espone a possibili arresti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento