rotate-mobile
Cronaca San Marco

Truffava i turisti facendoli pagare per entrare nei bagni pubblici, allontanata

A una 28enne di origine romena è stato notificato il foglio di via obbligatorio. Dopo essere stata scoperta a San Marco, non potrà più mettere piede nel comune di Venezia per i prossimi tre anni.

Si posizionava davanti all'ingresso dei bagni pubblici di piazza San Marco chiedendo ai turisti una piccola somma di denaro. D'altronde sul cartello c'era scritto che bisognava pagare. Peccato che, una volta entrate dentro, le persone si trovavano di fronte al vero gestore del locale. Qualche volta, inoltre, se riceveva una banconota di grosso taglio, se la metteva in tasca e fuggiva via senza dare il resto. Per questo a una 28enne di origine romena è stato notificato il foglio di via obbligatorio per tre anni. Per questo arco di tempo lei non potrà rimettere piede nel territorio del comune di Venezia.


La donna, senza fissa dimora, era ben conosciuta dagli agenti del commissariato di San Marco. L'avevano identificata molte volte nel centro storico lagunare mentre era dedita all'accattonaggio nelle zone di maggior passaggio dei turisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffava i turisti facendoli pagare per entrare nei bagni pubblici, allontanata

VeneziaToday è in caricamento