menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffe alla porta: "Attenzione ai malviventi, mettono in cattiva luce i veri volontari"

Brunello, del Csv provinciale, ricorda: le vere organizzazioni di volontariato non telefonano e non suonano i campanelli a caccia di soldi. Un truffatore smascherato pochi giorni fa

"Attenzione ai tranelli: le vere organizzazioni di volontariato non telefonano e non suonano i campanelli a caccia di soldi". Il presidente del Centro di servizio del volontariato di Venezia, Giogio Brunello, interviene sulla questione dei finti operatori che nei giorni scorsi hanno tentato di truffare (in alcuni casi riuscendoci) molti cittadini di Fossalta di Portogruaro e San Michele al Tagliamento. A cadere nella trappola soprattutto persone anziane che con generosità hanno ceduto alle richieste di denaro per presunte finalità umanitarie e sociali. Episodi che si ripetono ciclicamente e su cui bisogna alzare la guardia.

Truffatori smascherati

In questo caso la tecnica utilizzata era quella della chiamata al numero di casa: dopo aver presentano inesistenti iniziative di solidarietà a sostegno di persone con disabilità ed essere riusciti a strappare la promessa di una donazione, i truffatori fissavano un appuntamento e si presentavano a casa per ritirare i soldi. A smascherarli l'intuizione di un anziano che ha deciso di contattare la polizia locale: così due agenti in borghese si sono finti suoi parenti e hanno assistito all'operazione per poi intervenire con una pattuglia.

"Non telefoniamo a casa"

"Questi truffatori - commenta Brunello - continuano a colpire e a mettere in cattiva luce i nostri veri volontari. Non è la prima volta che accade, motivo per cui è necessario ribadire con forza la necessità di distinguere gli impostori che speculano sui malati da chi opera con spirito di sacrificio e mette a disposizione il proprio tempo per aiutare chi ne ha bisogno". Una prima distinzione è necessaria e può già fare chiarezza: "Le organizzazioni di volontariato - chiarisce - non utilizzano simili tecniche per raccogliere denaro tra i cittadini, non telefonano e non suonano i campanelli". Il Csv è a disposizione, anche con la sua rete di veri volontari, nel dare supporto alle forze dell'ordine con l'obiettivo di smascherare i truffatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento