menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Attenzione ai falsi volontari dell'Avis: "Non chiediamo soldi per le case"

È l'ultimo stratagemma elaborato da malviventi che cercano di intascarsi qualche soldo ingannando gli sprovveduti: diversi casi sarebbero stati segnalati nel Sandonatese

"Siamo dell'Avis, vuole fare una donazione?": è più o meno così che si presentano i truffatori, cercando di far leva sulla buona fede di qualcuno che pensa di contribuire ad una buona causa. Solo che con quei soldi l'Avis non c'entra proprio nulla: è la stessa associazione a mettere in guardia i cittadini, informando che nell’area del Veneto orientale, e in particolare nel Sandonatese, da qualche giorno alcuni sconosciuti si presentano nelle abitazioni private e nelle aziende a chiedere contributi volontari a nome dell’associazione donatori di sangue.

In proposito il presidente Giorgio Brunello comunica che nessuno è stato autorizzato a questo tipo di raccolta fondi e diffida qualsiasi persona dal presentarsi a chicchessia a questo scopo a nome di Avis. Inoltre invita gli eventuali benefattori che volessero mettere a disposizione dell’Avis delle risorse a rivolgersi esclusivamente alle sedi delle sezioni comunali o della sezione provinciale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
  • Attualità

    L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento