menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa del finto incidente: simulano i tamponamenti per farsi risarcire, tre casi

Due uomini denunciati: facevano fermare gli automobilisti e chiedevano soldi fingendo di essere stati tamponati

Sono stati denunciati i due truffatori che simulavano incidenti stradali per costringere ignari conducenti a cedere loro qualche centinaio di euro. Le indagini sono state avviate grazie a tre vittime, tra cui un 52enne di Campolongo Maggiore, che non sono cadute nel tranello e hanno allertato i carabinieri.

A vedersi recapitare una denuncia con l'accusa di tentata truffa in concorso sono stati un 53enne di Napoli e un 63enne Giugliano in Campania, pregiudicato. I carabinieri di Legnaro (Padova) sono risaliti a loro dopo cinque mesi di indagini: a settembre, infatti, nel giro di un paio di giorni ben tre automobilisti si erano rivolti alla caserma raccontando tutti la stessa vicenda: mentre viaggiavano in auto per le strade del paese erano stati costretti a fermarsi da due uomini che li accusavano di averli leggermente tamponati e, per evitare guai con le assicurazioni, chiedevano loro di consegnare immediatamente un centinaio di euro.

Il 52enne di Campolongo Maggiore, un coetaneo di Legnaro e un 55enne di Saonara hanno fiutato la truffa, rifiutando di cedere il denaro e minacciando di chiamare il 112, mettendo così in fuga i truffatori. In caserma hanno formalizzato le querele e descritto accuratamente i due individui, permettendo così di risalire ai responsabili.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento