menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ambulanza e polizia locale per Pasquale Aita, il clochard portato via con Tso

L'intervento giovedì vicino a piazzale Roma. Il 42enne tedesco la cui presenza è molto "visibile" nel terminal si era rifiutato di sottoporsi a un consulto psichiatrico

Alla fine si è optato per il trattamento sanitario obbligatorio, visto che, secondo la polizia municipale, le sue intemperanze continuavano da tutto il giorno. Pasquale Aita, il senzatetto di origini tedesche che da mesi oramai staziona nella zona di piazzale Roma cantando e tenendo il tempo battendosi alcune bottiglie di plastica sul petto, giovedì è stato trasportato all'ospedale dell'Angelo di Mestre per un consulto medico. La scena ha attirato l'attenzione di diversi passanti, che hanno assistito al Tso nei confronti del 42enne che formalmente risiede nel Paese tedesco.

Nelle settimane passate gli è stato consegnato un foglio di via della durata di 3 anni. Un atto firmato dall'ex questore Angelo Sanna per motivi di ordine pubblico. La decisione ha fatto subito il giro di parte della città. Alcuni residenti si sono mobilitati dando il "la" a una raccolta fondi per permettere al senzatetto di presentare ricorso al Tar. Giovedì l'ultima puntata della vicenda: "È stato eseguito un accertamento sanitario obbligatorio - conferma il comandante della polizia municipale, Marco Agostini - Aita per tutto il giorno ha dato in escandescenze, rifiutando di sottoporsi a visita psichiatrica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

  • Cronaca

    Msc conferma due navi da crociera a Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento