rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Caorle

Si tuffa nel Livenza e non risale più a riva: ricerche in corso dei sommozzatori

È successo nella notte, poco dopo l'una, tra Caorle e Porto Santa Margherita. Un uomo avrebbe avvertito le grida d'aiuto

I contorni della vicenda sono ancora da chiarire. Nel corso della notte tra domenica e lunedì un uomo di nazionalità straniera si sarebbe tuffato nel fiume Livenza, al confine tra Caorle e Porto Santa Margherita, e non sarebbe più riuscito a ritornare a riva. Un testimone, che si trovava all'altezza dell'hotel San Giorgio, avrebbe sentito delle grida d'aiuto e lanciato subito l'allarme ai soccorsi.

Sul posto sono intervenuti i sommozzatori dei vigili del fuoco, che dopo qualche ora di pausa, hanno ripreso le ricerche lungo il letto del fiume alle prime luci dell'alba di lunedì. Al momento non si registra alcuna denuncia di scomparsa alle forze dell'ordine, indagini in corso della capitaneria di porto. I carabinieri hanno fornito un primo supporto alle operazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa nel Livenza e non risale più a riva: ricerche in corso dei sommozzatori

VeneziaToday è in caricamento