Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca San Marco / Sestiere di San Marco, 4041

Perde la valigia, dopo un giorno si tuffa dritto in canale per ritrovarla

Bagno fuori programma lunedì pomeriggio a due passi da palazzo Grimani, nel sestiere San Marco. Un 30enne era convinto di recuperarla

Era convinto che la sua valigia fosse finita dritta in canale. Ma la storia si è conclusa in maniera ben diversa rispetto al recupero della fede nuziale della turista americana di qualche settimana fa, quando un sommozzatore dei vigili del fuoco si immerse in un rio di Venezia riuscendo miracolosamente a trovare l'anello sul fondo.

Per un 30enne di nazionalità romena nessun lieto fine: lunedì pomeriggio poco dopo le 15 si è tuffato davanti ai passanti vicino a palazzo Grimani, sede della Procura generale. Nel sestiere di San Marco. Tant'è vero che la prima chiamata alle forze dell'ordine è partita proprio da un dipendente della Procura, sbigottito di fronte alla scena del bagnante improvvisato che cercava disperatamente sotto il livello dell'acqua il bagaglio disperso.

Alla fine il 30enne è tornato sulla riva, spiegando che era dal giorno precedente che del trolley o del borsone non aveva più traccia. Era convinto di dover "tornare a casa" (ma non è chiaro se fosse una storia vera o travisata da qualche alterazione dovuta magari a sostanze proibite). Fatto sta che il giovane ha poi rifiutato le cure mediche, non evitando però una probabile sanzione amministrativa per il bagno improvvisato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perde la valigia, dopo un giorno si tuffa dritto in canale per ritrovarla

VeneziaToday è in caricamento