menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Tuffo collettivo" in Canal Grande agli Scalzi: scattano le multe a due passi dalla stazione

E' successo domenica verso le 19. Sono 5 i giovani contravvenzionati dalla polizia locale

Cinque tuffi, cinque contravvenzioni. L'equivalenza è venuta naturale nel tardo pomeriggio di domenica quando, verso le 19, un gruppetto di giovani ha deciso di immergersi in qualche modo in Canal Grande tra gli imbarcaderi e il ponte degli Scalzi a Venezia, a due passi dalla stazione ferroviaria. Un'iniziativa che rischia di costare caro ai protagonisti del fuori programma: il Regolamento di polizia urbana del capoluogo lagunare, infatti, prevede che tuffi e nuotate in canali o rii possa determinare una contravvenzione fino a 450 euro.

Identificati e multati

I cinque, una volta usciti dall'acqua, si sono trovati di fronte gli agenti della polizia locale, che hanno identificato i presenti. Fin da subito la bravata aveva preso una brutta piega per i nuotatori provetti: immediata infatti è giunta alla centrale operativa della questura una segnalazione, non è chiaro se grazie a una pattuglia in transito proprio negli istanti successivi al tuffo. La polizia ha quindi inoltrato l'intervento alla polizia locale, che ha chiuso il cerchio. Non è la prima volta che in queste settimane turisti si lasciano andare a comportamenti poco rispettosi per la città, tuffandosi da ponti o rive. Fatto sta che farlo in un punto trafficatissimo come quello davanti alla stazione ferroviaria può davvero mettere a repentaglio l'incolumità delle persone. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento