Cronaca

Si tuffò dal Ponte degli Scalzi: espulso 32enne palestinese

L'uomo, noto alle forze dell'ordine dal 2003, nei giorni scorsi aveva rubato 6mila euro in contanti a un incauto turista

La polizia di Stato di Venezia, in esecuzione di un ordine di espulsione del prefetto, ha accompagnato nella giornata di lunedì 16 agosto un cittadino palestinese, H.N.G. di 32 anni, presso il centro per rimpatri di Gradisca d’Isonzo (Gorizia). Già noto alle forze dell’ordine dal 2003, dopo essere stato respinto dalla frontiera austrica il 4 agosto, il 10 dello stesso mese si è reso protagonista di un tuffo dal Ponte degli Scalzi.

Il 32enne era stato infine arrestato dalla polizia locale, sorpreso a rubare a un incauto turista il portafoglio che conteneva 6mila euro in contanti, oltre a numerose carte di credito. Per il furto aveva patteggiato nel processo per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffò dal Ponte degli Scalzi: espulso 32enne palestinese

VeneziaToday è in caricamento