Cronaca Piazza Trento

Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

Un episodio analogo a quello di domenica scorsa: il giovane, un ventenne vicentino, è stato soccorso dai bagnini e dal 118, quindi portato via con l'elicottero

Jesolo oggi, 12 luglio

Un ragazzo è stato soccorso oggi pomeriggio in spiaggia a Jesolo, nel tratto fra piazza Trento e piazza Mazzini, dopo essersi tuffato da un pontile e aver battuto sul fondale, nell'acqua bassa. Il giovane, un vicentino di poco più di vent'anni, è stato subito aiutato dagli amici e portato a riva, poi assistito dai bagnini degli stabilimenti Arenile Mazzini e Mareblu Adriatica. A seguire è intervenuto il personale medico del 118, che ha verificato che il ragazzo non rispondeva alla sollecitazione delle gambe. A quel punto il giovane è stato trasportato con l'elicottero all'ospedale di Mestre.

È presto per dire quanto serie siano le sue condizioni, ma incidenti del genere possono portare a conseguenze gravi. Nonostante ciò, durante la stagione estiva ne avvengono molti: il più recente risale a domenica scorsa.

Con il bel tempo e l'avanzare della stagione le spiagge sono sempre più affollate e, di conseguenza, aumentano anche gli interventi degli assistenti bagnanti: oggi il personale della Jesolo Turismo ha assistito una signora di 60 anni, due bambini e due ragazzine, di 10 e 12 anni: tutte queste persone si sono trovate in difficoltà in prossimità dei pontili, dove, a causa delle correnti, si formano buche insidiose sul fondale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

VeneziaToday è in caricamento