menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di sinistra di Lorenzo Greco, di destra di Marco Barone

Foto di sinistra di Lorenzo Greco, di destra di Marco Barone

Torna la bella stagione e tornano le scene di turismo "cafone", tra pennichelle e bici

Si moltiplicano le segnalazioni dei residenti, indispettiti per il poco rispetto di alcuni visitatori per la città. Si dorme ai piedi dei monumenti e si gira addirittura in tandem

Torna la bella stagione e tornano anche le scene che fanno tanto arrabbiare i veneziani. In questi giorni di ponte si allunga l'elenco di gente in costume nei campi o di persone che si rifugiano dal caldo all'ombra dei monumenti, fino ad arrivare alla pennichella sulla base della statua in campo Manin. Non si contano nemmeno i turisti sorpresi in bicicletta, o addirittura in tandem (come testimoniato dalla foto).

Che ci sia un problema di comunicazione a chi arriva da fuori città, o dall'estero, è palese. In molti non conoscono i divieti che insistono in centro storico, così come in diversi una volta che vengono rimproverati da qualche residente cadono dalle nuvole. C'è chi, poi, persevera. Ed è questo che più di ogni altra cosa fa arrabbiare chi a Venezia ci abita e vorrebbe che venisse rispettata in ogni modo. Domenica, poi, c'è la Vogalonga. In laguna sono giunti migliaia di appassionati che in questi giorni si stanno allenando nei canali del capoluogo, mettendo a volte in difficoltà il traffico acqueo. Senza dimenticarsi di tuffi e bagni fuori luogo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento