menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corre nudo e poi si tuffa in Canal Grande davanti alla stazione di Santa Lucia VIDEO

E' successo nella notte tra mercoledì e giovedì. Un giovane è stato poi sanzionato dalla polizia locale, intervenuta sul posto. Un testimone: "E' stato una ventina di minuti in acqua"

"I am english! I am english!". Avrebbe urlato più volte questa frase, completamente fuori controllo, un giovane turista britannico (poi risulterà effettivamente un 23enne residente a Manchester) che verso le 3.30 della notte tra mercoledì e giovedì prima, secondo testimoni, ha corso nudo nel piazzale antistante la stazione di Santa Lucia, poi, dulcis in fundo, si è tuffato in Canal Grande.

"E' RIMASTO IN ACQUA A LUNGO"

"Era da solo quando l'ho visto - dichiara un testimone - era pieno di energie, come se avesse assunto qualche stupefacente. Ho visto intervenire prima la polizia di Stato, poi anche la Municipale". L'esagitato sarebbe rimasto in acqua una ventina di minuti, dopodiché per lui è scattata una sacrosanta sanzione. Recentemente gli importi sono stati rivisti al rialzo dall'amministrazione comunale proprio per combattere questi comportamenti che minano il decoro del centro storico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MULTA SALATISSIMA

"Dopo aver aggredito gli agenti intervenuti - dichiara il Comune in una nota - l'uomo si è tuffato in acqua, dove è rimasto circa un quarto d'ora creando un evidente pericolo per la navigazione. Risalito a terra ha iniziato a compiere atti osceni, a spintonare e sputare contro agli agenti, che sono però riusciti ad ammanettarlo. A questo punto è intervenuto il personale sanitario che ha dovuto somministrare all'uomo varie dosi di calmanti prima di poterlo ricoverare in ospedale sotto scorta e vigilanza della polizia locale. Salatissima la multa per l'uomo che è stato denunciato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e pericolo per la navigazione: in tutto dovrà pagare 10mila 400 euro per atti osceni in luogo pubblico e nuoto nei canali, in violazione del regolamento di polizia urbana".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento