menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Vola" dal Ponte di Rialto e finisce sopra un motoscafo, marinaio grave in ospedale

E' accaduto venerdì sera verso le 23.30. Il ferito è stato intubato e trasportato all'ospedale dopo un salto di diversi metri. Sul posto è intervenuta la polizia municipale

"Cade" da Rialto e finisce dritto sopra un motoscafo, con ogni probabilità un taxi acqueo. Non è chiaro ancora (a stabilirlo sarà la polizia municipale, una cui pattuglia è intervenuta subito dopo) se si sia trattato di un gesto volontario o di un incidente, fatto sta che un 50enne di nazionalità neozelandese verso le 23.30 di venerdì è finito giù dal ponte di Rialto. Un volo di diversi metri al termine del quale è finito contro lo scafo di un taxi acqueo di passaggio, proveniente dalla stazione ferroviaria. Poi la corsa in ospedale, perché il paziente si trova in gravi condizioni. Alle prese con una prognosi riservata.

Testimoni però riferiscono che il protagonista della vicenda, ubriaco, si sarebbe proprio tuffato dal ponte. Dalla sommità dell'arcata. Era in compagnia di un amico di 24 anni, poi la possibile bravata. Al posto di finire in acqua, però, come detto, ha sfondato il parabrezza del natante che proprio in quel momento stava transitando sotto al ponte, riportando traumi pesanti. E perdendo conoscenza.

Il ferito è stato intubato dai sanitari del 118, per poi essere trasportato all'ospedale Civile dove è stato ricoverato in Rianimazione. L'uomo è un marinaio domiciliato a Saint-Tropez che lavora in uno yacht ormeggiato vicino a Punta della Dogana. La polizia municipale lo ha indagato per attentato alla sicurezza dei trasporti. Il taxi durante i soccorsi è stato ormeggiato su un pontiletto nei pressi del ponte di Rialto, lato Pescaria San Bortolomio, e presenta il parabrezza anteriore completamente distrutto sul lato del passeggero, oltre a frammenti di vetro disseminati sia sulla prua che all'interno. Lo yacht sul quale il marinaio presta servizio avrebbe dovuto lasciare Venezia nella serata di Ferragosto.

Una vicenda che ha indotto il sindaco Luigi Brugnaro a twittare chiedendo "poteri speciali alla città per l'ordine pubblico. Borseggiatori, imbrattatori, ubriachi! Una notte di cella. Volevamo assumere 70 vigili per la polizia urbana ma ora siamo bloccati per il patto di stabilità. Ne assumeremo 100 a gennaio. Altroché!".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento