menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriaco fradicio perde l'equilibrio e va in acqua in riva degli Schiavoni

Per riportare all'asciutto un turista sudafricano di 44 anni nella notte tra venerdì e sabato sono intervenuti carabinieri, pompieri e sanitari 118

Ubriaco fradicio perde l'equilibrio e finisce dritto in acqua di fronte al presidio militare "Cornoldi" di riva degli Schiavoni a Venezia. Un cittadino di nazionalità sudafricana, con ogni probabilità un turista che non ha trovato di meglio da fare che alzare il gomito in laguna per poi girare per la città in solitaria, verso la mezzanotte tra venerdì e sabato è stato soccorso dai sanitari del 118 e dai vigili del fuoco.

Le condizioni in cui si trovava, infatti, non gli permettevano di riportarsi a riva da solo. Sul posto in un primo momento è intervenuto il personale del soccorso medico, che poi hanno chiesto aiuto (pare che il "naufrago" fosse piuttosto robusto) anche ai vigili del fuoco. Dopodiché sul posto, per accertare la dinamica dei fatti, sono intervenuti anche i carabinieri. Il turista, dall'alito che tradiva dei recenti trascorsi "alcolici", zuppo dalla testa ai piedi, è stato trasportato al pronto soccorso del Civile in idroambulanza. Non era in pericolo di vita, ma in ogni caso il sudafricano, di 44 anni, è stato sottoposto agli accertamenti medici del caso. Smaltendo la sbornia in un letto di ospedale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento