Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Calle Colombina

Bivacco a cinque stelle, stavolta c'è qualche veneziano "complice"

Indignazione sui social per una foto con turisti comodamente adagiati su vecchi materassi lasciati da dei residenti, colpevoli quanto i visitatori

La foto incriminata (Via il Gabbiotto dal Campanile)

Di turisti "stravaccati" e di pernottamenti di fortuna in centro storico in queste ultime settimane ne sono stati immortalati diversi. Solo lunedì una foto ha fatto il giro dei social nella zona del Calatrava, con una selva di zaini a terra e un giovane che faceva la siesta sul ponte. Senza che nessuno intervenisse. Le foto di Stefano Barzizza che immortalano poi un turista mentre si arrampica su palazzo Ducale sono anche state riprese dai quotidiani nazionali (DETTAGLI).

Ora, però, si raggiunge l'apice: non solo alcuni visitatori low cost, in barba all'offerta ricettiva della città, decidono di passare la notte all'aria aperta. Tra calli e campielli. Magari con tende e sacchi a pelo. Ora c'è anche chi è più fortunato e ha scoperto alcuni materassi vecchi in campiello de la Colombina, cogliendo quindi la palla al balzo. Non si dorme per terra, ma sul morbido. Di fronte agli sguardi esterrefatti dei passanti e dei residenti, consapevoli del "salto di qualità" dei bivacchi in laguna.

Sui social network, come sulla pagina Facebook "Via il Gabbiotto dal Campanile", è scattato subito un turbinio di commenti critici. Ma stavolta anche nei confronti dei veneziani che, lasciando i materassi nel campo, hanno permesso questo spettacolo. Uno "show" che poi si è spostato in piazza San Marco, dove i pic-nic e i bivacchi non si contano. Complice una fila molto lunga per poter visitare la Basilica.

BIVACCO A SAN MARCO MARTEDI MATTINA (FACEBOOK)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bivacco a cinque stelle, stavolta c'è qualche veneziano "complice"

VeneziaToday è in caricamento