menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il sole splende sul primo maggio, Venezia viene assaltata dai turisti

Code dappertutto giovedì: sul ponte della Libertà, a piazzale Roma, agli imbarcaderi e tra le calli principali. Soprattutto visitatori stranieri

E' stato un primo maggio all'insegna del bel tempo. Venezia, di conseguenza, è stata assaltata dai turisti. Ciò che ci si aspettava (e alcuni temevano) guardando le previsioni meteo nei giorni precedenti alla festa dei lavoratori si è puntualmente verificato. Troppo forte del resto il richiamo della laguna per decine di migliaia di visitatori, soprattutto stranieri, che hanno riempito prima i parcheggi di piazzale Roma, poi quelli di via Righi e quelli a ridosso del ponte della Libertà, sul versante mestrino.

Poi le code si sono allungate sempre più anche agli imbarcaderi principali. Una situazione che nei giorni scorsi aveva portato l'amminisratore delegato di Actv Giovanni Seno a dichiarare come anche l'azienda di trasporti sia "vittima" di una scarsa organizzazione dei flussi. "Numeri del genere non possono che far saltare tutto", aveva scandito.

Uno scenario drasticamente mutato venerdì mattina, quando la città e la terraferma si sono svegliate sotto la pioggia e il maltempo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento