menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I due turisti

I due turisti

Si avvicina Natale, sbucano ancora i saccopelisti in riva alla laguna

Una coppia di giovani lunedì mattina in riva di Ca' di Dio chiedeva soldi per continuare a viaggiare. Ai residenti torna alla mente l'estate scorsa

Niente di paragonabile a quanto accadeva solo qualche mese fa durante la stagione estiva. Del resto i flussi turistici sono completamente diversi, visto e considerato che ancora non siamo entrati nella settimana di Natale, ma stesse scene che si ripetono sempre uguali e al tempo stesso diverse a se stesse. Stavolta sono due giovani saccopelisti, temerari viste le temperature di questi giorni, che hanno deciso di visitare Venezia ammirando il cielo e le stelle.

Per poi continuare a bivaccare come se niente fosse in riva di Ca' di Dio, non lontano dall'imbarcadero Actv dell'Arsenale. Si tratterebbe secondo chi è passato loro vicino e ha scambiato due parole con loro, di visitatori stranieri che si sono accampati vicino a San Marco chiedendo soldi per poter mangiare e per poter viaggiare. Senza una meta precisa. Il loro peregrinare li ha quindi portati in laguna, mentre domani o dopodomani chissà dove si troveranno. Una iniziativa che non ha fatto piacere ai residenti che di punto in bianco se li sono trovati davanti, cui è tornato subito alla mente lo stuolo di saccopelisti che a macchia di leopardo hanno preso possesso nei mesi precedenti della città. In barba ad albergatori e tassa di soggiorno. C'è da attendersi qualche episodio del genere in più nei prossimi giorni, visto l'arrivo del periodo natalizio?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento