Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Guida ubriaco, poi va a riprendersi il camper sequestrato

L'uomo è stato bloccato due volte dai carabinieri ieri sera: deve rispondere di guida in stato di ebbrezza, furto e possesso di arnesi da scasso

Gli è stato sequestrato il camper, ha deciso di andare a riprenderselo ed è finito di nuovo nei guai.

È successo ieri sera, tra Mira e Mestre. Inizialmente l'uomo, un 46enne di nazionalità marocchina, è stato fermato da una pattuglia dei carabinieri per un controllo lungo la Romea, all'altezza dell'IperLando, verso le 21: stava guidando con andatura irregolare e infatti è risultato positivo all'alcoltest con un tasso alcolemico di 1,88.

Così i carabinieri gli hanno ritirato la patente, denunciandolo per guida in stato di ebbrezza, e hanno chiamato il carroattrezzi per far portare via il camper. È stato lo stesso addetto alla rimozione del mezzo a dare un passaggio al marocchino, che aveva chiesto uno strappo verso Mestre.

Arrivato a destinazione e individuato il deposito, il 45enne ha ben pensato di tornare sul posto più tardi e fare effrazione, entrando nell'area di parcheggio e rimettendosi alla guida del suo camper. I carabinieri ci hanno messo poco a ritrovarlo e fermarlo una seconda volta: stavolta lo hanno denunciato per guida senza patente, possesso di arnesi da scasso e per il furto del mezzo; infine, lo hanno multato per spostamento ingiustificato oltre l'orario del coprifuoco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida ubriaco, poi va a riprendersi il camper sequestrato

VeneziaToday è in caricamento