menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriaco, aggredisce un'infermiera. Poi lo sbandato si dilegua in fretta

È successo nella notte di venerdì, al pronto soccorso di Mirano. L'aggressore, dopo le prime cure, aveva cominciato ad andare in escandescenze

Aggrediti da un ubriaco, al pronto soccorso. Come riporta la Nuova, è quanto accaduto nella notte di venerdì all'ospedale di Mirano, attorno alle 3:45. Un giovane del posto di 26 anni, visibilmente ubriaco, si è presentato in accettazione con diverse ferite ed alcuni denti rotti. Dopo essere entrato per farsi medicare, spiega di essere stato vittima di un pestaggio in una discoteca del posto, da parte di un gruppetto di ragazzi. Le condizioni di salute non destano grossi problemi, ma il ragazzo appare comunque piuttosto alterato.

In ambulatorio, viene visitato dal medico in servizio, e pare tranquillizzarsi un attimo. Dopo i primi accertamenti, tuttavia, il giovane comincia ad andare in escandescenze, e si avventa contro un'infermiera, stringendola a sé, leccandola e palpeggiandola. Un infermiere interviene subito a prestare soccorso alla collega, diventando presto preda dell'aggressività del 26enne, che lo strattona, lo spinge al muro e gli sputa addosso, insultandolo più volte e minacciandolo di morte. Solo l'intervento di altro personale in servizio riesce a dividere i due.

Nel frattempo la guardia interna dell'ospedale e i carabinieri giungono sul posto, ma è troppo tardi, perché lo sbandato era già fuggito, facendo perdere le proprie tracce. I militari dell'arma raccolgono le prime testimonianze, constatando come l'aggressore fosse già noto e con precedenti penali. L'infermiere aggredito intanto, colto da malore improvviso, viene disteso in barella e sedato. L'operatrice molestata, invece, ha sporto denuncia alle forze dell'ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento