Cronaca San Donà di Piave

Ubriaco, aggredisce i carabinieri e poi si scaglia contro i muri della cella

Un uomo di 50 anni arrestato a San Donà nella notte. Il barista si sarebbe rifiutato di dargli ancora da bere

Completamente ubriaco all'interno di un pub, chiedeva ancora da bere e si è arrabbiato molto quando il gestore si è rifiutato di assecondarlo. Così sono dovuti intervenire i carabinieri. È successo intorno alla mezzanotte scorsa, a San Donà. I militari, arrivati nei minuti successivi, hanno cercato di far calmare l'uomo, un 50enne del posto. A suo carico c'erano già precedenti per ubriachezza, guida in stato di ebbrezza, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Anche stavolta, alterato dall'alcol, ha dato in escandescenze e se l'è presa con gli uomini in divisa, spintonandoli. Così è stato ammanettato e portato in cella.

Neanche lì si è fermato: ha continuato a dare calci, pugni e testate alla porta ed alle pareti della camera di sicurezza, procurandosi delle lievi lesioni per cui è stato chiesto l'intervento dell'ambulanza. Curato e sedato, al termine delle formalità di rito è stato dichiarato in stato di arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e questa mattina processato per direttissima: per lui il giudice ha stabilito una pena di 6 mesi e 20 giorni di reclusione, senza l’applicazione di misura cautelare in attesa di condanna definitiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, aggredisce i carabinieri e poi si scaglia contro i muri della cella

VeneziaToday è in caricamento