menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriaco, aggredisce i carabinieri e poi si scaglia contro i muri della cella

Un uomo di 50 anni arrestato a San Donà nella notte. Il barista si sarebbe rifiutato di dargli ancora da bere

Completamente ubriaco all'interno di un pub, chiedeva ancora da bere e si è arrabbiato molto quando il gestore si è rifiutato di assecondarlo. Così sono dovuti intervenire i carabinieri. È successo intorno alla mezzanotte scorsa, a San Donà. I militari, arrivati nei minuti successivi, hanno cercato di far calmare l'uomo, un 50enne del posto. A suo carico c'erano già precedenti per ubriachezza, guida in stato di ebbrezza, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Anche stavolta, alterato dall'alcol, ha dato in escandescenze e se l'è presa con gli uomini in divisa, spintonandoli. Così è stato ammanettato e portato in cella.

Neanche lì si è fermato: ha continuato a dare calci, pugni e testate alla porta ed alle pareti della camera di sicurezza, procurandosi delle lievi lesioni per cui è stato chiesto l'intervento dell'ambulanza. Curato e sedato, al termine delle formalità di rito è stato dichiarato in stato di arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e questa mattina processato per direttissima: per lui il giudice ha stabilito una pena di 6 mesi e 20 giorni di reclusione, senza l’applicazione di misura cautelare in attesa di condanna definitiva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento