rotate-mobile
Cronaca Stra / Via San Crispino

Due meticci attaccano il suo cane, lui ne uccide uno a coltellate

I due animali sono scappati dal cancello di un'abitazione e hanno aggredito il "collega" a passeggio su via San Crispino a San Pietro di Stra

Per difendere il suo cane da caccia ne ha ucciso un altro a coltellate. Un 45enne di San Pietro di Stra è finito nei guai lunedì sera verso le 19 per avere ferito a morte un meticcio scappato da un passo carraio di via San Crispino.

L'uomo stava camminando col suo cane da caccia quando, a un certo punto, è uscita un'automobile da un'abitazione adiacente. Il cancello si è aperto proprio al passaggio del padrone e dell'animale, che ha quindi attirato l'attenzione di due meticci che si trovavano nel giardino dell'abitazione.

In un amen sono scappati e hanno "puntato" l'altro esemplare. Sorpreso dall'aggressione, il 45enne ha tirato fuori il coltello e ha colpito con alcuni fendenti uno dei due cani, poi trasportato d'urgenza in una clinica veterinaria di Noventa Padovana. Purtroppo, nonostante le cure dei sanitari, l'animale non ce l'ha fatta e ha perso la vita. Il 45enne quindi è stato denunciato per porto abusivo d'arma e per l'uccisione dell'animale. Il proprietario dei due meticci invece è stato multato per omesso controllo di animali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due meticci attaccano il suo cane, lui ne uccide uno a coltellate

VeneziaToday è in caricamento