Uffici anagrafe: "Insostenibile carico di lavoro e tensioni continue con gli utenti dei servizi"

A denunciare la condizione è Daniele Giordano della Fp Cgil: "Totale disorganizzazione della macchina comunale. Chiudere alcune sedi come parco Bissuola significa meno prestazioni e più disagi"

"Situazione grave e insostenibile". Per il segretario della Funzione Pubblica Cgil, Daniele Giordano, negli uffici anagrafe del Comune di Venezia sono necessari "interventi urgenti", in mancanza dei quali "ai lavoratori non resterà che restituire la delega".

'Pressione e tensione'
 

Per rendersi conto del clima, spiega Giordano, "basta visitare gli uffici nel territorio. L'esasperazione è crescente a causa della situazione drammatica che stanno vivendo gli operatori, sia rispetto al carico di lavoro, che alle tensioni continue con l'utenza che preme sugli uffici. La totale assenza di programmazione in merito alle sostituzioni o alla mobilità interna è ormai clamorosa. L’amministrazione nemmeno con l’ultimo bando interno è riuscita a sostituire i già previsti e prevedibili pensionamenti del settore, lasciando chi lavora in una grave condizione di pressione e di carichi sempre più pesanti". 

Tagli in Comune, i sindacati insorgono: "Oneri sempre più pesanti, il personale non basta" 

'Valutazioni negative'

Giovedì mattina, racconta il segretario Fp Cgil Venezia, "si sono verificati disservizi che si pensa di coprire con lo spostamento coatto del personale durante l’apertura dei servizi stessi. I lavoratori che in molti casi sono stati anche puniti con valutazioni negative che non rappresentano minimamente il loro apporto al funzionamento del servizio. Sono stati espressi giudizi con il solo intento di differenziare le valutazioni per rispondere a un mandato politico, quando invece bisognerebbe solo ringraziare chi sta tenendo aperto un ufficio solo con la forza della propria professionalità e dedizione”, afferma Giordano.

'Chiusure'

Una situazione già denunciata dalla Fp Cgil in passato, che continua a puntare il dito contro la "disorganizzazione della macchina comunale di cui la giunta e la dirigenza sono responsabili. Anche la scelta di chiudere alcune sedi nelle ex Municipalità, come il caso del parco Bissuola, si sta solo tramutando in una riduzione dei servizi e delle prestazioni - dice Giordano -. Mentre la scelta di non rinnovare ad alcuni lavoratori precari che in molte realtà garantivano prestazioni essenziali", per il segretario ha dato il colpo di grazia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiusura uffici anagrafe a Carpenedo/Bissuola: "La giunta ci ripensi" 

'Richieste e tutela del personale'

La Cgil crede "necessario e non più rinviabile un rafforzamento immediato del personale, una riduzione del lavoro straordinario, e comunque pagamento dello stesso che non può, proprio per le carenze di personale, andare a recupero, e il ripristino dell'indennità cancellata. - Occorre inoltre, aggiunge il sindacalista, che siano previsti  - percorsi formativi specifici a carico dell’amministrazione, vista anche l’esigenza di garantire nuove prestazioni come, ad esempio le unioni civili, o le carte d'identità elettroniche, e che venga garantita la permanente sicurezza del personale e dei servizi anagrafe, oltre alla sorveglianza degli spazi", Serve infine ridiscutere i progetti e la loro valutazione economica, secondo la Funzione Pubblica, che conclude: "In assenza di risposte andremo in Prefettura per chiedere la verifica della delega ad operare, da parte di lavoratori che rappresentano lo Stato senza essere tutelati”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento