menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di San Donà

L'ospedale di San Donà

UIss 10, due guide tascabili rivolte ai medici per avere tutto sotto controllo

Da oggi gli operatori dei pronto soccorso di San Donà, Portogruaro e Jesolo avranno un supporto in più. I libricini, plastificati, sono stati redatti da team interni all'azienda sanitaria

Da oggi gli operatori dei pronto soccorso di San Donà, Portogruaro e Jesolo, possono contare su due nuove guide tascabili. Si tratta di opere finanziate e prodotte con il contributo della Confartigianato di San Donà e di Portogruaro, e dell'azienda Videosound di San Donà.

"Premesso che il nostro personale è in grado di operare autonomamente e con la massima professionalità nelle situazioni di emergenza - spiega il primario dei pronto soccorso di San Donà e Jesolo, Franco Laterza - questi vademecum sono un importante contributo aggiuntivo nei casi di soccorso avanzato extraospedaliero".

Le guide "Protocolli operativi extraospedalieri" e "Farmaci in pronto soccorso" sono plastificate per essere usate anche in condizioni meteo critiche; la prima è stata redatta da un gruppo di lavoro costituito da personale medico e infermieristico e approvata dal collegio di direzione dell'Ulss 10; la seconda è stata prodotta da un gruppo di lavoro coordinato dal primario Franco Laterza.

"Appreso di questa iniziativa, volta a salvare vite umane, non ho avuto dubbi: l'ho subito sostenuta - ha motivato il presidente di Confartigianato, Ildebrando Lava - e cercato di estenderla anche ai colleghi del portogruarese, considerato che questa Ulss opera in tutta la Venezia orientale". (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento