menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ulss 10, il pagamento dei ticket e delle prestazioni laboratoriali da oggi è online

Un sistema pratico per pagare le proprie prestazioni sanitarie da casa. Il servizio sarà attivo da computer desktop, in futuro sarà implementata anche l'app mobile

Pagare il ticket di una visita, o di una prestazione specialistica, o una prestazione di laboratorio, da oggi è possibile anche mediante internet, evitando così code agli sportelli e, di conseguenza, perdite di tempo. La modalità, valida per gli utenti dell'Ulss 10, è estremamente semplice e intuitiva sia per chi effettua già prenotazioni da computer, ma anche per chi è avvezzo ad effettuare acquisti online: è sufficiente accedere al portale aziendale www.ulss10.veneto.it e poi a “iCUP il cup online” e prenotare la propria prestazione (con ricetta o a pagamento).

Al termine dell’operazione  il sistema proporrà due opzioni, “Paga con carta di credito” o “Fine”. Nel primo caso l’utente accederà a una nuova pagina dove potrà indicare gli estremi della propria carta di credito ed effettuare il pagamento, nel secondo caso la prenotazione verrà chiusa senza il pagamento.

Nel caso di una prestazione di laboratorio, dopo aver eseguito la stessa, l’utente dovrà accedere a “iCUP online” e selezionare la prestazione indicata poi effettuare il pagamento che abiliterà lo scarico del referto nella consueta sezione online dedicata. Gli utenti che utilizzano il nuovo sistema di pagamento riceveranno sulla propria casella di posta elettronica due e-mail: una conferma della transazione avvenuta mediante il circuito CartaSi, e una ricevuta di pagamento da parte dell’Azienda sanitaria Ulss10.

"Un altro importante tassello verso l’innovazione tecnologica in questa Azienda - commenta il direttore generale Carlo Bramezza - Il pagamento online, in particolare, permette agli utenti di fare tutto comodamente da casa, a qualsiasi ora del giorno, 7 giorni su sette, evitando di dover recarsi agli sportelli. Con questa novità l’utente può prenotare la visita e pagarla a distanza, e andrà in ospedale solo per usufruire delle prestazioni".

Il pagamento online interessa oltre 700mila prenotazioni l’anno, di cui circa 20mila effettuate nei primi 9 mesi del 2016 da computer, o da smatphone/tablet, in costante aumento. La novità al momento è attiva per le prenotazioni da computer, in una fase successiva verrà attivata anche per l’applicazione 'iCUP mobile'. "Questo servizio si aggiunge agli importanti investimenti già effettuati in ambito tecnologico - conclude il direttore generale - ricordo il progetto Ris-Pacs per la digitalizzazione delle lastre di radiologia, l’app per rilevare lo stato di affluenza nei pronto soccorso aziendali, le app per i turisti e per la prevenzione sull’abuso di alcool con etilometro integrato, gli elettrocardiogrammi con connessione wireless nelle ambulanze per monitorare a distanza e in tempo reale l’attività cardiaca del paziente in situazioni di emergenza, e molto altro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento