menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ulss 10: elioterapia e ombrelloni per disabili di fronte all'ospedale

Siglato l'accordo triennale di sub-concessione della spiaggia antistante l'istituto di Jesolo. Saranno a disposizione anche 487 posti per il noleggio

Un’offerta balneare elioterapica che offra a residenti e turisti attività qualificanti e diversificate, la promozione di servizi gratuiti per persone diversamente abili e attività ludico-sportive volte alla diffusione di uno stile di vita sano.

Con queste premesse il direttore generale dell’Ulss10, Carlo Bramezza, ha siglato il nuovo avviso pubblico per l’affidamento nel prossimo triennio, in sub-concessione, della spiaggia antistante l’ospedale di Jesolo. Si tratta di una superficie complessiva di 290 metri lineari in cui l’Azienda conferma la “Spiaggia di Nemo”, ossia 56 ombrelloni per persone diversamente abili e servizi connessi, a cui si aggiunge una superficie volta ad accoglierne altri 487 a disposizione del sub concessionario per il noleggio a pagamento, e una porzione di arenile da allestire con attrezzature sportive e ludiche per adulti e bambini. Il tutto per il triennio 2016-2018 con possibilità di proroga per il biennio successivo.

“La spiaggia antistante l’ospedale di Jesolo è stata data in gestione per la prima volta nel 2014 - spiega il direttore generale Bramezza - Quella che un tempo era un tratto di arenile abbandonato, è stato riqualificato e messo a disposizione delle persone deboli e di tanti turisti che soggiornano a Jesolo: di fatto è stato creato un nuovo servizio per residenti e turisti. Considerati i riscontri positivi delle ultime due stagioni balneari, - continua Bramezza - infatti solo nel 2016 la Spiaggia di Nemo ha registrato 1500 prenotazioni, è stata predisposta una sub concessione di tre anni con possibilità di rinnovo, per permettere a chi la gestirà di predisporre servizi ancora più qualificati, come una’area per lo sport e per il divertimento dei bambini. Sono convinto che questa sinergia tra pubblico e privato porterà a nuovi positivi risultati sia per questa Azienda che per il comparto turistico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento