rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Ulss 3: 500 mila vaccinazioni nei prossimi tre mesi, necessario l'aiuto delle cliniche private

L'azienda ha stretto accordi con nove strutture, che andranno a garantire nel complesso il lavoro di un intero hub

"Booster", prime dosi legate a obbligo vaccinale e Super green pass, oltre che alla prossima apertura alla vaccinazione dei bambini: nei prossimi tre mesi Ulss 3 si troverà di fronte un Everest da scalare per garantire una richiesta di 500 mila vaccinazioni. Un'impresa già di per sé, resa ancora più probante per il grande lavoro quotidiano sul fronte tamponi e tracciamento dei nuovi casi. Anche per questo motivo, l'azienda sanitaria ha stretto accordi con 9 cliniche private del territorio, che aiuteranno nella somministrazione delle dosi alla popolazione.

«Nei fatti, - ha spiegato oggi il direttore della Prevenzione, Luca Sbrogiò - è come se aprissimo un nuovo centro vaccinale, e gli accordi economici saranno sulla falsariga di quelli in essere con le farmacie». Un vantaggio è legato alla logistica delle strutture selezionate, dislocate nel territorio e più facilmente raggiungibili dagli utenti che fino ad oggi, per essere vaccinati, si sono recati anche in hub distanti dal proprio comune di residenza. «Abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti, - ha concluso Sbrogiò», a maggior ragione con l'apertura delle terze dosi, dal primo dicembre, anche agli over 18, che complica ulteriormente il lavoro della macchina della sanità veneziana sul fronte dell'organizzazione e della forza lavoro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ulss 3: 500 mila vaccinazioni nei prossimi tre mesi, necessario l'aiuto delle cliniche private

VeneziaToday è in caricamento