rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Da oggi gli over 60 possono prenotare la terza dose di vaccino anti-Covid

Piuttosto bassa, per ora, l'adesione degli over 80 aventi diritto: nel territorio dell'Ulss 3 la copertura sfiora il 20%

Sono state aperte oggi le prenotazioni per la terza dose di vaccino anti-Covid riservate ai cittadini over 60. Come specificato oggi nel corso di una conferenza stampa nella sede di Ulss 3, l'azienda sanitaria ha una disponibilità di 4.500 slot già a partire dalle prossime ore, ed è pronta ad aggiungerne ulteriori in caso si andasse incontro a saturazione in pochi giorni. Fino ad ora, le dosi booster e addizionale erano riservate solo a soggetti fragili, personale sanitario e persone con più di 80 anni.

Terza dose a over 80, adesione bassa

È proprio sul fronte dei più anziani che, per il momento, si registra un'adesione piuttosto bassa nel territorio di competenza dell'azienda Serenissima, con una copertura del 19,39% della popolazione già in possesso dei requisiti per ricevere l'ulteriore dose. Il dato cresce per i disabili gravi (30,6%), immuno-compromessi (34,54%) e estremamente vulnerabili (42,3%). La risposta bassa potrebbe dipendere, in parte, dalla possibilità di ricevere la somministrazione combinata con il vaccino antinfluenzale a partire dal 2 novembre, quando inizierà la campagna a livello regionale.

Intanto, tiene ancora banco la questione tamponi ai fini di Green pass. «Abbiamo cercato di modulare l'offerta, - ha spiegato il direttore sanitario, Giovanni Carretta - C'è stato un aumento della domanda e abbiamo dato riscontro a quanto chiesto dalla Regione, portando la nostra capacità di erogazione fino a 10mila tamponi al giorno», dei quali una larga fetta effettuati dalle farmacie. «Resta comunque il fatto, - ha proseguito - che noi siamo qui per promuovere la vaccinazione».

Per dare una risposta alla richiesta, ad ogni modo, sono stati aperti sul territorio nuovi punti tampone, tra i quali quello in piazza San Marco a Venezia e alla cittadella di Cavarzere, e prolungati fino a mezzanotte gli orari di apertura del PalaExpo e dei "drive through" di Mestre e Noale (operativi già dalle 7 del mattino); questa iniziativa, in particolare, è cominciata dal 13 ottobre e prevede obbligo di prenotazione, a meno di presentarsi con regolare impegnativa del medico.

Sul fronte delle vaccinazioni si è assistito all'«effetto Green pass»: il dato più significativo riguarda un'impennata del 78% nella somministrazione delle prime dosi tra la settimana del 10-16 settembre e quella del 17-23, ma le prime inoculazioni si mantengono comunque su valori piuttosto alti, con una media di quasi 4.500 alla settimana nei primi quattordici giorni di ottobre.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da oggi gli over 60 possono prenotare la terza dose di vaccino anti-Covid

VeneziaToday è in caricamento