menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, ultime notizie dal Veneto

Sono 38 in tutto le persone che hanno contratto il virus in Veneto. I dati in aggiornamento

Cresce il numero delle persone contagiate in Veneto. Sono 42, ad oggi, ad avere contratto il Coronavirus nella regione. Un nuovo caso è stato registrato a Limena (Padova). I numeri sono in costante aggiornamento, anche man mano che emergono i risultati delle verifiche effettuate su chi è entrato a contatto con le persone risultate positive. Alle 12.30 del 25 febbraio, il presidente Luca Zaia ha confermato che sono 6 in tutto le persone risultate positive nella città di Venezia, cui si aggiungono gli altri 4 del cluster di Mirano-Dolo. Sia il governatore che il presidente di Anci Veneto, Mario Conte, hanno ricordato che il piano di contrasto alla diffusione del virus è pensato innanzitutto per tutelare la fascia di popolazione maggiormente a rischio, ovvero gli anziani e le persone con stato di salute già precario. «Invitiamo a tenere alta l'attenzione e a seguire le indicazioni - ha detto Mario Conte - ma anche a non farsi prendere dal panico. La vita continua». Prendere d'assalto i supermercati, ad esempio, è inutile. Zaia ha ribadito che il virus ha un basso tasso di mortalità ma una alta capacità di contagio.

I contagiati in provincia di Venezia

Per ora i cluster in provincia di Venezia restano due: quello di Mirano-Dolo e quello di Venezia centro storico. Il primo contagiato era stato un 67enne di Mira, ora ricoverato in Terapia intensiva a Padova, che è transitato per gli ospedali di Mirano e Dolo e avrebbe contagiato 3 operatori sanitari a Dolo, ad oggi in quarantena nelle rispettive abitazioni. Uno di questi è di Campolongo e non presenta  sintomi. Il secondo cluster conta 6 contagiati: di questi, due anziani (di 86 e 88 anni) sono ricoverati in Terapia intensiva e altre 2 persone nel reparto Malattie infettive.

Misure per il contenimento del contagio

Coronavirus, chiuse scuole e università

In tutto il Veneto le scuole di ogni grado resteranno chiuse almeno fino all'1 marzo, in attesa di vedere come evolverà la situazione dei contagi, così come musei e tutti i luoghi di cultura; inoltre vige la sospensione di eventi e manifestazioni, tra cui il Carnevale di Venezia. È quanto stabilito dall'ordinanza emessa dalla Regione Veneto e dal successibo bollettino contenente una serie di chiarimenti specifici. Ma è tutto il Nord ad essersi fermato: dalla Liguria all'Emilia Romagna, dal Piemonte al Trentino fino al Friuli. Oltre a Lombardia e Veneto, dove sono stati registrati, ad oggi, più contagi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

  • Cronaca

    Msc conferma due navi da crociera a Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento