Ultimi appuntamenti in musica a San Giovanni Evangelista

Saranno le suggestioni del coro a cappella HieroPhonia Vocalis a far viaggiare il pubblico nell'emozione della musica a cappella, dal 2 agosto a S. Giovanni Evangelista (alle 19.00, in replica il 4 alle 17.00, il 9 alle 19.00 e l'11 agosto alle 17.00).

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Sarà il giovane direttore veneto Gaetan Nasato Tagnè a condurre nelle melodie sacre dal Barocco al Novecento l'ensemble HieroPhonia Vocalis, per quattro serate da non perdere nella chiesa di S. Giovanni Evangelista, da venerdì 2 agosto (alle 19.00, in replica il 4 alle 17.00, il 9 alle 19.00 e l'11 agosto alle 17.00). Un viaggio per il pubblico nelle armonie della polifonia sacra e profana scritte per un gruppo di cinque voci, dal '500 ad oggi, sotto il titolo "Il canto della luce". Da Monteverdi a Scarlatti, da Palestrina a Bach, l'ensemble farà vivere l'emozione del canto a cappella in una delle chiese più belle di Venezia, S. Giovanni Evangelista, che non è aerta al pubblico se non in occasione di questi appuntamenti. I concerti sono organizzati da Venice Music Project, nato dall'idea di riportare a Venezia la musica antica dell'epoca della Serenissima, eseguita da musicisti di alto livello e su strumenti originali, e di finanziare con parte degli introiti dei concerti i restauri della Chiesa e della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista, per un meraviglioso connubio tra musica e arte, tra l'amore per Venezia e la necessità di farne un polo culturale di qualità sempre migliore, e da Venetia Antiqua Ensemble, un gruppo di musicisti affermati a livello internazionale, con una vasta gamma di esperienza e di repertori, che vivono o hanno studiato a Venezia e che si sono dedicati alla conservazione della sua tradizione di musica barocca. Tutto il repertorio è eseguito su strumenti originali e con le prassi dell'epoca. Le ricerche e le scelte musicali, sia di brani conosciuti ed amati che di brani inediti da scoprire, sono svolte con la massima cura. Singolarmente i musicisti continuano ad esibirsi con le più famose orchestre (Venice Baroque Orchestra, Solisti Veneti, Santa Fe Pro Musica, ecc) e direttori (Andrea Marcon, Alan Curtis, Sir John Eliot Gardiner, ecc) nei più importanti festival e teatri (Carnegie Hall, Wigmore Hall, Musikverein, etc) di tutto il mondo. Incidono per le più quotate case editrici (Sony, Arts, Deutsche Grammophon, Towerhill, ecc). Tra le molte esecuzioni effettuate nel 2012 a Venezia, il Concerto di Gala per l'America's Cup tenutosi all'Arsenale e il Concerto di Inaugurazione del Restauro della Chiesa di San Sebastiano sponsorizzato da Save Venice, con l'esecuzione di una selezione di brani tratti dall'Oratorio "Esther" di Haendel, che gli stessi affreschi della chiesa raffigurano. Assieme ad altri gruppi ospiti fa rivivere al pubblico le sensazioni e le emozioni che provava un ascoltatore del '700 quando assisteva ai tanti concerti che la Repubblica della Serenissima ospitava. Il Venice Music Project ha in serbo per il pubbico veneziano molte novità, a partire da fine settembre.

Per informazioni e prenotazioni visitare www.venicemusicproject.it o chiamare il 345.7911948

Ufficio Stampa e Comunicazione

Orsola Bollettini

E-mail: orsolab@hotmail.com

Mob.: +39.342.8037563

Torna su
VeneziaToday è in caricamento