rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca San Donà di Piave / Via Caposile

Incidente con l'ultraleggero, morto il pilota

È successo venerdì pomeriggio nell'area dell'aviosuperficie a Caposile. Ha perso la vita Helmuth Thaler, 63enne altoatesino

Un uomo di 63 anni, Helmuth Thaler, residente a Falzes (Bolzano), è morto nel pomeriggio di venerdì 4 giugno in un incidente con un velivolo ultraleggero. Il velivolo è caduto poco dopo le 16.30 nelle vicinanze del club volo "Papere vagabonde" di Santa Maria di Piave, tra Caposile e Jesolo, e ha preso fuoco nell'impatto con il terreno.

L'incidente è stato visto dalle persone presenti al campo volo, che hanno subito lanciato l'allarme. Sul posto si sono precipitati i soccorsi assieme ai pompieri e ai carabinieri. I vigili del fuoco hanno spento l'incendio ma per il pilota non c'è stato niente da fare: è morto sul colpo, come accertato dai sanitari. In suo soccorso si era mosso anche l'elicottero del suem di Treviso, inutilmente.

Il velivolo - un mini elicottero detto autogiro, di proprietà dello stesso Thaler - era decollato poco prima. I testimoni hanno spiegato di averlo visto precipitare perpendicolarmente al terreno da circa 50 metri di altezza, prima di schiantarsi in un'area di campagna a un centinaio di metri di distanza dalla pista. Ora l'autogiro è stato sequestrato, a disposizione dell'autorità giudiziaria che dovrà accertare l'esatta dinamica della vicenda.

Thaler era un noto commercialista e consulente del lavoro, fratello della ex senatrice Svp Helga Thaler Ausserhofer. La notizia si è diffusa in serata in val Pusteria ed è stata accolta con sgomento nel mondo economico e politico altoatesino. Il club di volo Papere vagabonde, attivo nell'aviosuperficie di Caposile, è un'associazione dilettantistica molto nota tra gli appassionati del volo sportivo.

Morto pilota di un ultraleggero-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente con l'ultraleggero, morto il pilota

VeneziaToday è in caricamento