Ultraleggero non autorizzato intercettato a Bibione

Il pilota, proveniente dall'Austria, non avrebbe notificato formalmente i dettagli del previsto piano di volo decollando col il transponder in avaria. Sul posto i carabinieri per i controlli

Amx, archivio

Un ultraleggero non autorizzato è stato intercettato nei cieli di Bibione dagli Amx del 51esimo stormo, giovedì mattina, 12 settembre. Un caccia F-2000 Eurofighter dell'aeronautica militare, per il servizio di sorveglianza dello spazio aereo, si è alzato in volo dalla base aerea di Istrana per intercettare un ultraleggero tedesco decollato dall'Austria e diretto in Italia senza il possesso del previsto piano di volo, documento che ogni velivolo proveniente da uno Stato estero e diretto nello spazio aereo nazionale è obbligato ad avere. 

La destinazione

Giunto nell'area il caccia ha identificato il velivolo civile a sud di Bibione, in provincia di Venezia, e lo ha scortato fino all'aviosuperficie del litorale di Caorle, dove di fatto l'ultraleggero era diretto. Sul posto sono poi intervenuti i carabinieri per i previsti controlli di sicurezza. Il pilota civile, oltre a non aver notificato formalmente i dettagli del previsto piano di volo, sarebbe decollato col il transponder - ovvero il sistema elettronico di identificazione della rotta a bordo di aerei - in avaria. La notizia su TrevisoToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Ciclista travolto e ucciso da un'auto

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, crollo a Ca' Pesaro

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

Torna su
VeneziaToday è in caricamento