menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raggiunge il pronto soccorso di Jesolo con due ferite da coltello: "Mi hanno aggredito"

Un cittadino campano verso le 10 di lunedì ha chiesto di essere medicato per traumi al braccio e a una gamba. All'ospedale per gli accertamenti si è portata la polizia

Ha raggiunto il pronto soccorso di Jesolo chiedendo di essere curato per una ferita da arma da taglio che gli sarebbe stata inferta da una persona poi scappata. Sono ancora tutti da ricostruire i motivi per cui verso le 10 un uomo di origini campane ha riportato due traumi compatibili con coltellate (o con un oggetto contundente come il coccio di una bottiglia) rendendo necessario l'aiuto dei sanitari.

Il ferito avrebbe raggiunto in maniera autonoma il presidio sanitario, affermando di avere avuto la peggio in un diverbio nella zona compresa tra via Equilio (dove si trova il capolinea dei bus) e via John Lennon. I sanitari hanno allertato le forze dell'ordine e al pronto soccorso si sono portate le volanti della polizia: l'uomo ha riportato ferite a un braccio e a una gamba, ma per fortuna la lama avrebbe causato solo tagli superficiali.

Le forze dell'ordine hanno raccolto la testimonianza del paziente, nel frattempo bendato e medicato, ma sarebbero pochi gli elementi in grado di suffragare il suo racconto. Dopo alcune ore il malcapitato è stato dimesso con pochi giorni di prognosi. Al vaglio le telecamere di sicurezza dell'area dove si sarebbe registrata la lite o l'aggressione, anche per far luce sui motivi che hanno indotto il colpevole a mandare all'ospedale il suo rivale. Sempre che quest'ultimo decida di denunciare ufficialmente l'accaduto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento