menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accoltellamento a Musile di Piave: pensionato colpito 2 volte all'addome

Verso le 12 di ieri, al culmine di una lite dovuta a vecchie operazioni immobiliari andate male, un uomo sulla cinquantina, arrestato per tentato omicidio, ha aggredito l'uomo in via Marconi

Operazioni immobiliari andate male tempo fa. Vecchi rancori che sono esplosi tutti in una volta nella tarda mattinata di oggi, verso le 12, a Musile di Piave, quando al culmine di una lite un cittadino di origine magrebina regolare di circa 50 anni ha colpito con due fendenti all'addome con un coltello da cucina un pensionato sulla settantina, ex titolare di un'agenzia immobiliare. Entrambi i "litiganti" sono residenti nel paese.

 

L'aggressore poi ha tentato di scappare ma è stato individuato e arrestato dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio. I due si erano trovati in un locale in via Marconi e hanno iniziato a discutere animatamente, poi il diverbio si è trasferito all'esterno dell'esercizio, fino all'accoltellamento.

Il ferito è stato trasportato d'urgenza all'ospedale di San Donà di Piave, dove è stato operato. Ora si trova ricoverato nella struttura sanitaria in prognosi riservata, anche se non sarebbe in pericolo di vita. I militari dell'Arma sono subito accorsi sul posto, ma sembrerebbe che nessuno abbia visto la scena. E' stata la gestrice del locale la prima ad accorgersi di quell'uomo a terra che chiedeva aiuto, prestando i primi soccorsi. Gli inquirenti sperano di avere la possibilità di ascoltare la versione dei fatti dell'aggredito quanto prima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento