menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Litiga con la moglie e minaccia di buttarsi in canale, bloccato dalla guardia di finanza

Un uomo di nazionalità romane giovedì pomeriggio è stato fermato dalle fiamme gialle prima che potesse lasciarsi cadere in acqua non lontano dal Comando interregionale a Venezia

Barcollante si avvicina sempre più al canale, con tutte le intenzioni di buttarsi. Provvidenziale per evitare una possibile tragedia l'intervento di una pattuglia del I Gruppo di Venezia della guardia di finanza la quale, verso le 17 di giovedì, ha soccorso un uomo sui 40 anni di origini romene che aveva palesato intenzioni poco "positive".

Alla base presunti problemi coniugali con la moglie: un vibrante litigio, qualche parola di troppo (e pure qualche bicchiere) e la decisione di allontanarsi. Con tutte le intenzioni di buttarsi in un canale. L'uomo è però stato visto da una pattuglia delle fiamme gialle che si trovava in barca non distante dalla sede del Comando interregionale del Corpo. A quel punto i baschi verdi sono scesi a terra e hanno bloccato l'uomo, in preda ai fumi dell'alcol. Dopodiché hanno chiesto l'intervento del 118, che ha trasportato l'ubriaco in ospedale per accertare le sue condizioni di salute. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento