Cronaca

Lo trovano senza vita legato al letto, giallo nella casa di riposo

Un 61enne di Dolo, affetto da problemi pischici, è morto lunedì nella casa di riposo in cui era ospitato. Stanza sequestrata e autopsia

Potrebbe essersi trattato di un suicidio. Ma potrebbe anche essere stato un tragico incidente. Tutte le piste sono vagliate in queste ore dai carabinieri di Padova, intervenuti in una casa di riposo del capoluogo euganeo dopo che un 61enne, G.Z., residente a Dolo, è stato trovato senza vita legato al suo letto. L'allarme è stato lanciato lunedì mattina. La vittima è stata trovata in una strana posizione dal personale infermieristico, dai sanitari del Suem e dagli investigatori.

L'uomo, debole per i trattamenti sanitari che stava subendo, doveva essere assicurato al letto per il pericolo che durante la notte si alzasse per poi perdere l'equilibrio e finire per terra. Ma quella stessa cinghia che lo assicurava all'altezza dell'addome avrebbe giocato un ruolo fondamentale nella tragedia.

Subito sul posto si sono recati sia i militari dell'Arma, sia il magistrato di turno. Che ha disposto il sequestro della stanza e l'autopsia sul corpo dell'uomo, che pare sia rientrato recentemente nella struttura dopo un ricovero in Psichiatria. I sopralluoghi e l'esame autoptico, dunque, serviranno a far luce sulla vicenda. Soprattutto per poter escludere il coinvolgimento di eventuali altre persone nella vicenda. Del resto il regolamento della struttura vieta che parenti possano rimanere durante la notte nelle stanze degli ospiti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo trovano senza vita legato al letto, giallo nella casa di riposo

VeneziaToday è in caricamento