menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoperto recordman di multe: in due anni 239 violazioni della strada

V.V., 33enne di nazionalità romena, si è dato alla "pazza gioia" per 24 mesi. Ora la festa è finita: i vigili lo hanno identificato e gli hanno consegnato i verbali. Dovrà pagare 20mila euro

Era convinto di poterla fare franca perché il suo paese natale, la Romania, non rende accessibile l'archivio dei proprietari dei veicoli alle forze di polizia italiane. Per questo V.V., 33 anni, ha pensato bene di darsi alla pazza gioia al volante della sua Passat.

Finalmente, dopo una caccia durata un paio d'anni, gli agenti della polizia municipale sono riusciti a notificargli tutte le sanzioni che avrebbe dovuto pagare. Sono numeri da capogiro: 239 i verbali consegnati venerdì all'uomo. Oltre 200 transiti in zona a traffico limitato, una trentina di eccessi di velocità e una decina di soste su attraversamenti pedonali o in aree vietate. Il tutto per la "modica" cifra di 20mila euro che andranno a rimpinguare le casse del Comune.


Gli uomini della polizia locale in questi mesi hanno tentato di cogliere in fallo il 33enne, in Italia dal 2008, anche con l'utilizzo di auto civetta. Oltre alle contravvenzioni, il Passat è stato sequestrato. La legge, infatti, impone a chi risieda in modo stabile nel Belpaese di munire entro un anno di targa italiana il proprio veicolo. In questo caso, invece, non era così. Anzi, la targa romena serviva proprio all'uomo per poter fare ciò che voleva tra Mestre e Marghera, in barba al codice della strada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento