menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non risponde da giorni: trovato morto nel suo appartamento di San Donà

L'intervento dei vigili del fuoco nel primo pomeriggio di lunedì. A condurre le indagini i carabinieri, al vaglio le cause che avrebbero causato la morte dell'uomo

Non rispondeva al citofono né al campanello da giorni. I vigili del fuoco sono intervenuti lunedì pomeriggio in un condominio di San Donà di Piave su segnalazione di alcuni residenti, che da qualche tempo sentivano odori strani provenire da uno degli appartamenti dell'immobile. All'interno il corpo dell'inquilino, un uomo sulla cinquantina, trovato morto, in avanzato stato di decomposizione.

Corpo senza vita

L'affittuario non rispondeva nemmeno ai solleciti del proprietario di casa, messo in allerta dagli altri abitanti del palazzo. Le mancate risposte da parte dell'uomo, in aggiunta al forte odore putrescente proveniente da sotto la porta, hanno subito fatto pensare al peggio. Una volta sul posto, ai pompieri è spettato il compito di aprire la porta dell'abitazione, trovandosi di fronte il corpo senza vita dell'uomo, con ogni probabilità in quelle condizioni da diversi giorni. Ad avviare i rilievi e le indagini del caso i carabinieri di San Donà. Rimane il giallo sulle cause della morte: il pm di turno ha disposto l'affidamento del cadavere ai familiari. I militari dell'Arma escludono cause di morte ad opera di terzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento