menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quando sarò vaccinato? Le proiezioni della Regione Veneto per tutte le fasce d'età

L'ingegner Paolo Fattori ha illustrato oggi il modello previsionale: over 60 vaccinati (prima dose) entro il 6 giugno. Tra il 31 maggio e l'11 luglio dovrebbe essere immunizzata la fascia d'età 50-59 anni

Si tratta solo di una proiezione teorica, basata su una stima di fornitura dei vaccini, ma è pur sempre un punto di partenza per sapere quando tutta la popolazione veneta potrà sottoporsi alla somministrazione del siero. L'ingegner Paolo Fattori, direttore dell'unità operativa edilizia ospedaliera della Regione Veneto, ha illustrato oggi dalla protezione civile di Marghera le date stimate per la vaccinazione di tutte le fasce d'età della popolazione veneta.

La stima si basa sul piano previsionale di fornitura presentato dal commissario straordinario per l'emergenza covid Francesco Paolo Figliuolo lo scorso 3 marzo, che prevede per il secondo trimestre di quest'anno 52 milioni di dosi e per il terzo 84 milioni, l'8,14% del totale spettante al Veneto.

Le proiezioni della Regione

Queste le prime stime (suscettibili di cambiamento e che non comprendono le forniture di Johnson&Johnson) su una popolazione target di 4 milioni e 200 mila persone:

  • over 80, la campagna si considera chiusa per le prime dosi (richiamo entro il 9 maggio)
  • fragili e over 70 viaggiano in parallelo. Si prevede il raggiungimento dell'obiettivo per gli ultrasettantenni entro la settimana 3-9 maggio (richiamo entro il 6 giugno per Pfizer; 12 luglio AstraZeneca; 1 agosto Moderna)
  • over 60: immunizzati entro il 6 giugno (richiamo entro il 6 giugno per Pfizer; 19 luglio AstraZeneca; 1 agosto Moderna)
  • over 50: vaccinazioni tra 31 maggio e 11 luglio (richiamo entro 8 agosto)
  • over 40: 5 luglio - 8 agosto (richiamo entro 5 settembre)
  • over 30: 2 agosto - 5 settembre (richiamo entro 3 ottobre)
  • over 20: 30 agosto - 3 ottobre (richiamo entro 31 ottobre)
  • 19-16 anni: 27 settembre - 17 ottobre (richiamo entro 14 novembre)

Il piano si basa sulle forniture previste, non sulla potenzialità effettiva di vaccinazione della Regione. Bisogna considerare che AstraZeneca e Johnson&Johnson non saranno somministrati alle persone con meno di 60 anni: questo significa che, indicativamente, dal 31 maggio per le prime dosi non saranno più utilizzati e andranno ad esaurimento solo per le seconde dosi. La proiezione, come spiegato da Fattori, è basata su una somministrazione stimata di 33mila dosi al giorno, «ma la speranza è che il piano possa essere accorciato», ovviamente a fronte di forniture più ampie di siero. Come sottolineato a più riprese dal presidente della Regione Luca Zaia, infatti, la macchina vaccinale veneta potrebbe senza difficoltà arrivare a 50mila inoculazioni nell'arco delle 24 ore ed essere spinta fino alle 80/100mila somministrazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento