Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

A novembre la campagna antinfluenzale nei centri Covid e negli studi dei medici di famiglia

L'Ulss 3 procede con l'approvvigionamento di circa 140 mila dosi. Vaccinazione gratuita dai 60 anni in su. Confermata la possibilità di sottoporsi alla somministrazione in "combinata" con l'anti Covid

Sono in arrivo i rifornimenti di vaccini per la campagna antinfluenzale, che in provincia di Venezia (così come in tutto il Veneto) partirà il 2 novembre. L'Ulss 3 dovrebbe ricevere i primi carichi il 18 ottobre: l'azienda ha fatto ordini per circa 140 mila vaccini, che saranno destinati in particolare alla platea degli over 60, ma anche soggetti a rischio, operatori dei servizi essenziali e operatori sanitari.

A somministrarli saranno sia i medici di famiglia nei propri studi, sia il personale che lavora all'interno dei centri vaccinali Covid: il vaccino antinfluenzale, come chiarito dal Cts, potrà essere somministrato in combinata con quello anti Covid, che sia la prima, la seconda o la terza dose. «Rispetto al passato la platea dei destinatari è stata ampliata, passando dagli over 65 agli over 60 - ha spiegato il dottor Vittorio Selle, direttore del servizio igiene e sanità pubblica - Ci sarà una campagna specifica sulle case di riposo, dove abbiamo 3600 ospiti e 1000 operatori che saranno vaccinati direttamente sul posto. E poi i servizi essenziali: polizia e carabinieri, vigili del fuoco, finanza, militari, eccetera, tutte categoria a cui consigliamo il vaccino». L'obiettivo è arrivare a una copertura del 75% degli ultrasessantenni.

«Nei grandi centri di vaccinazione - ha specificato Selle - già dal 2 novembre saremo in grado di somministrare entrambi i vaccini. Nei prossimi giorni incontreremo i medici di medicina generale per organizzare lo stesso anche nei loro studi. Contiamo di fare la campagna tra novembre e dicembre, anticipando il picco di influenza che sarà tra il periodo di Natale e gennaio. Uno degli obiettivi più importanti - conclude - è la copertura degli operatori sanitari».

Il vaccino antinfluenzale è gratuito per gli over 60 e per i soggetti a rischio. In particolare, per l'Ulss 3 arriveranno 80 mila dosi di Vaxigrip (destinati a pazienti tra i 60 e i 74 anni), 53 mila di Fluad (dai 75 anni in su) e alcune altre migliaia tra Efluelda (destinati a grandi anziani delle rsa e immunodepressi) e Flucelvax (operatori sanitari e pazienti con allergie).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A novembre la campagna antinfluenzale nei centri Covid e negli studi dei medici di famiglia

VeneziaToday è in caricamento