Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Via Zinelli, 1

Cgil: «Il Mariutto minaccia per far vaccinare i dipendenti». La direzione respinge

«Non ci sono iniziative di questo tipo all'Ipab. Applicheremo le disposizioni in materia di protezione»

Ospiti casa di riposo, web

Per la Funzione Pubblica Cgil: «l'Ipab Mariutto di Mirano ha minacciato i lavoratori della casa di riposo per farli vaccinare contro il Covid». Per la direzione della residenza per anziani, «non c'è al momento alcuna iniziativa in merito, ma se dovesse intervenire una normativa esterna, si dovrebbe adempiere».

La circolare ricevuta dai dipendenti, mercoledì, a qualcuno è sembrata più che un suggerimento. «La direzione evidenzia che tra breve sarà attivata, anche per i lavoratori dell’ente e delle società collegate, la seconda campagna vaccinale - si legge nella mail del Mariutto -. Si sottolinea che i datori di lavoro del settore dovranno considerare, come da iniziative già prese in altre sedi, eventuali azioni a tutela di tutti i lavoratori e ospiti, quali la sospensione o variazione del servizio o la dichiarazione di non idoneità al servizio o l’adozione di particolari protezioni in via continuativa per i lavoratori non vaccinati, in base alle normative del settore in vigore. Al momento non vi sono disposizioni ma potrebbero essere adottate nel breve periodo». Una nota, spiega la direzione, inviata ai dipendenti e alle ditte dei servizi esternalizzati. Per questo si è parlato al plurale di "datori di lavoro".

«La direzione dell’Ipab Mariutto si nasconde dietro a una presunta condotta tenuta in altre case di riposo - dichiara Cristina Bastianello della Fp Cgil - che non ci risulta - in merito a - licenziamenti, sospensioni, o comunque ripercussioni sul rapporto di lavoro. I lavoratori non sono eroi ma esseri umani con paure e incertezze. Serve avviare al più presto un dibattito sobrio - conclude - per spiegare cosa significhi la protezione vaccinale, come funziona, cosa sia utile per tutelare se stessi e gli altri e perché sottoporsi a vaccinazione», conclude Bastianello. Il Mariutto, commentando la circolare inviata, ha ribadito: «il senso e l'intento della comunicazione non era quello di intimare un comportamento o imporre un ultimatum, ma avvertire preventivamente della necessità di conformarsi alle eventuali normative in merito». Attualmente nell'Ipab sono registrati 2 ospiti contagiati, e 4 operatori in isolamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil: «Il Mariutto minaccia per far vaccinare i dipendenti». La direzione respinge

VeneziaToday è in caricamento