Vaccini, nutrizione e slow medicine nel trattamento delle malattie infiammatorie croniche intestinali"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo: "La malattia di Crohn e la colite ulcerosa, Malattie infiammatorie croniche dell’intestino (MICI), riguardano circa 200.000 persone in tutta Italia con numeri destinati a crescere nei prossimi anni. Sabato 18 novembre, a partire dalle 9, l’Auditorium del Centro Servizi della Città Metropolitana di Venezia (via Forte Marghera 191) ospiterà un incontro promosso dall’associazione nazionale AMICI Onlus che metterà di fronte medici e pazienti per discutere di diversi aspetti legati alle patologie quali i vaccini, la nutrizione e la “slow medicine”. Nel corso dell’incontro verrà in particolare affrontato il tema dei vaccini. I medici presenti forniranno un quadro di insieme sulla relazione tra i vaccini e le MICI, analizzando in quali casi possono verificarsi problemi. Uno spazio rilevante sarà dedicato alla diagnosi e ai sintomi, aspetti cruciali che possono influire sul successivo decorso clinico, e soprattutto alle differenze tra la sindrome dell’intestino irritabile e le MICI. Non mancherà poi un approfondimento legato all’alimentazione e a quali cibi preferire per contenere gli effetti della patologia e per reintegrare gli elementi nutritivi persi a causa della malattia. Ultimo ma non meno importante l’intervento dedicato alla “slow medicine”, un movimento che si sta diffondendo sempre più e che si basa sul mettere al centro della terapia il paziente in contrapposizione a un approccio frettoloso e incline a prescrivere esami diagnostici e farmaci. Interverranno all’incontro Michele De Col, delegato AMICI Onlus per la provincia di Venezia, Francesco Bortoluzzi gastroenterologo presso gli ospedali SS. Giovanni e Paolo e dell’Angelo di Mestre, Francesco Costa e Massimo Bellini gastroenterologi dell’AOU Pisana, Giuliano Cuccarolo Dirigente Medico presso l’UOC Igiene e Sanità Pubblica dell’ULSS 3 Serenissima, Stefania Rebuffi del Servizio Dietiste dell’ospedale dell’Angelo. L’ingresso è gratuito e libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni è possibile telefonare al numero 388 3983544".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento