Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Non ci sono più dosi, ma i giovani pretendono il vaccino: intervengono le forze dell'ordine

L'episodio, senza strascichi, si è verificato ieri a San Donà. Visto l'alto numero di accessi senza prenotazioni di persone che devono partecipare a matrimoni, Ulss 4 ha cambiato le modalità di accesso

Tensione ieri sera al centro vaccinale di San Donà di Piave. Un gruppetto di giovani, che si era presentato per la somministrazione ad accesso libero riservata a chi deve partecipare a matrimoni, avrebbe preteso comunque la vaccinazione, nonostante non fosse più disponibile siero per la giornata. Il gruppo era stato invitato dal personale ad attendere la fine della seduta, in modo da poter somministrare dosi eventualmente disponibili per il mancato arrivo di persone, ma la circostanza, al termine giornata, non si è verificata. In un momento di agitazione dei ragazzi, gli operatori del centro hanno richiesto l'intervento delle forze dell'ordine, che sul posto hanno trovato comunque una situazione tranquilla.

Visto l'elevato numero di persone che in questi giorni ha chiesto l’immunizzazione ad accesso libero, - 170 solo nella giornata di ieri, la metà dei quali proprio a San Donà - Ulss 4 ha deciso di cambiare le modalità operative, attivando la prenotazione online come già avviene per le fasce d’età. La possibilità di assicurarsi uno slot libero è attiva già da oggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ci sono più dosi, ma i giovani pretendono il vaccino: intervengono le forze dell'ordine

VeneziaToday è in caricamento