menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carnevale di Venezia ai nastri di partenza, nasce il vademecum anti-fregatura per turisti

L'idea è del Gruppo 25 Aprile, tradotto in diverse lingue, tra cui l'inglese e il tedesco. Si tratta di piccoli consigli di sopravvivenza a seguito dell'episodio venuto a galla negli ultimi giorni

Istruzioni per l'uso. Un vero e proprio kit di sopravvivenza pensato per i turisti e proprio per questo redatto in lingua inglese (e per il momento anche in tedesco). Si tratta del vademecum pensato dalla piattaforma civica Gruppo 25 Aprile per allontanare da possibili fregature chi sarà presente a Venezia in occasione del Carnevale, che prenderà il via sabato pomeriggio alle 18, con il primo show della Festa veneziana sull'acqua. Un'idea nata sulla scorta dello spiacevole episodio risalente allo scorso 5 dicembre, ma salito agli onori della cronaca questa settimana, con protagonisti 4 studenti giapponesi di Bologna, che si sono visti rifilare un conto da 1.145 euro per un pranzo in un'osteria poco distante da San Marco.

Vademecum, capitolo uno in inglese

Capitolo alloggi

Il capitolo 1 della guida è incentrato sugli alloggi e il trasporto via taxi. Consigli e indicazioni che ai più suoneranno banali, ma che di sicuro non daranno per scontato i "foresti", per lo meno quelli stranieri. Ecco dunque che si invitano i turisti ad evitare di visitare Venezia nel periodo di alta stagione nel caso non si fosse prenotata per tempo la propria sistemazione, e nella fattispecie i giorni "rossi", quelli in cui ci si aspetta che in laguna, e nei luoghi clou del Carnevale - su tutti l'area di San Marco - si riversi la maggior parte di turisti e curiosi. La guida mette in guardia i fruitori anche sul nuovo sistema contapersone che sarà adottato nel salotto della città, che andrà di fatto a limitare il nunmero di persone che potranno essere presenti nell'area durante i main event della kermesse.

Focus sui taxi

In periodo di pienone, con i vaporetti colmi e poco praticabili, numerosi saranno gli avventori che decideranno di utilizzare il servizio di taxi, e qui, come in tutte le città d'Italia, il consiglio che viene dato ai turisti è quello di essere prudenti, chiedendo il prezzo prima della tratta, e essendo accorti di avere denaro contante, dal momento che non tutti accettano carte di credito per il pagamento. Piccole pillole di sopravvivenza che potrebbero risultare scontate, ma alle quali molte persone, di certo, non presteranno attenzione, nella foga di visitare, in tempo di festa, la città più bella del mondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento