Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Valanghe, escursionista veneziano trascinato dalla neve per 300 metri

Probabilmente ha originato un piccolo distacco di superficie che gli ha fatto perdere l'equilibrio

E' stato trascinato per circa 300 metri ma, fortunatamente, non è finoto sotto la neve. E' stato recuperato e portato all'ospedale C.B., 28enne veneziano, travolto da una valanga in montagna sabato mattina.

A lanciare l'allarme, intorno alle 10.40, sono stati due testimoni dal Passo della Sentinella. Mentre saliva con sci e pelli lungo un canale, C.B., 28 anni, di Venezia, aveva infatti probabilmente originato un piccolo distacco di superficie che gli aveva fatto perdere l'equilibrio. Lo scialpinista era quindi caduto ed era stato trascinato dalla neve per circa 300 metri.

Con una ferita alla gamba e possibili traumi, lo sciatore è stato medicato e recuperato dal soccorso alpino, e poi elitrasportato all'ospedale di Brunico. I soccorritori hanno ultimato la bonifica della valanga ed escluso ci fossero altre persone. Mentre stavano ultimando le operazioni, in un canale vicino si è staccata un'altra grande valanga e dopo un veloce controllo i soccorritori si sono velocemente allontanati.

Nel tardo pomeriggio, una coppia di escursionisti di Mestre invece, persa la traccia del sentiero numero 457 in discesa dalla Croda da Lago, non sapeva più come procedere. Risaliti alla posizione, è stato consigliato ai due come ritornare sulla strada. La coppia ha poi avvertito il soccorso alpino una volta arrivata alla macchina. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valanghe, escursionista veneziano trascinato dalla neve per 300 metri

VeneziaToday è in caricamento