menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: dal profilo Facebook del gruppo "Sei di Mira se.."

Foto: dal profilo Facebook del gruppo "Sei di Mira se.."

"Vandali alla materna villa Lenzi". La denuncia sul social del materiale incendiato a Mira

"Spostata la casetta e acceso anche un fuoco". La scoperta dei giochi manomessi, delle piccole sedie rovesciate nell'atrio e dei tronchi bruciati. Il post Facebook per chiedere più sorveglianza

Una piccola casetta, a forma di fragola, spostata fuori dal cancello d'ingresso, un tronco d'albero incendiato e sedie rovesciate nell'atrio. Disordine e spazio violato in una scuola materna, la villa Lenzi di Mira, un luogo dove tutto dovrebbe rimanere integro e al suo posto, in quanto spazio dedicato ai piccoli. La scoperta dell'intrusione, probabilmente nella notte tra domenica e lunedì, denunciata attraverso un post Facebook del gruppo "Sei di Mira se...". Le foto che si accompagnano al messaggio social, mostrano i materiali manomessi, e i follower si domandano: "Chi può aver fatto questo?".

Schermata 2018-02-19 alle 19.15.57-2

Telecamere

Come sempre accade, in breve arrivano le reazioni. Molti i commenti che chiedono una maggiore vigilanza di spazi come questi, che spesso rimangono chiusi per interi giorni, nei fine settimana e nelle feste, e quindi attirano malintenzionati in cerca di immobili in cui addentrarsi e in cui sostare, provvisoriamente. "Servono le telecamere", scrivono in molti, mentre altri fanno appello alle istituzioni: "A me interessa che queste persone vengono beccate..se il sindaco mette un sorvegliante per lo meno si è mosso qualcosa". E si legge anche: "Non si sa chi sia stato. Può essere stato chiunque...adesso ste bravate devono finire..noi mamme, le maestre e la dirigente siamo stufe".

Altri episodi

Reazioni, condisioni e rabbia contro chi osa insinuarsi in una scuola materna. "Ecco perché stamattina quando ho portato il bimbo a scuola c'erano i carabinieri...non mi sembrava di aver visto danni all'interno.....ste brutte fecce....occupare la scuola dei bambini, una vergogna incredibile", scrive un genitore, e viene anche sottolineato: "Parlando con la maestra di mio figlio mi ha detto che non è la prima volta che succede", e alla fine qualcuno non risparimia il risentimento: "La sicurezza di chi lavora e dei bambini è importante....anche perché non trovo senso a queste ragazzate, che fanno preoccupare tutti, i genitori e i dipendenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento