Cronaca

Spinea vittima dei vandali: vetrine sfondate e graffiti in giro per la città nella notte

È successo tra domenica e lunedì. A patire i danni maggiori il proprietario del Freetime di via Roma. Bombolette spray alla mano, i teppisti hanno imbrattato i luoghi pubblici

Foto Occhio Spinea

La madre dei cretini è sempre incinta, un modo di dire sempre valido. È stata una nottata all'insegna dei vandalismi quella tra domenica e lunedì per la città di Spinea, luoghi pubblici e parchi presi di mira da chi, evidentemente, non aveva nulla di meglio da fare che imbrattare, rovinare e distruggere.

Vetrina infranta

A riportare i danni maggiori delle bravate (sempre che di bravata si possa parlare) è stato il bar Freetime di via Roma 73 a Spinea. Il titolare ha già sporto denuncia alle forze dell'ordine, e ora dovrà far fronte ad una spesa importante per riparare la vetrina del proprio negozio, sfondata dai teppisti. Si tratterebbe di puro vandalismo, dal momento che non ci sarebbero stati furti all'interno del locale.

Graffiti

Ma non è stato solo il bar ad essere preso di mira. I vandali, è lecito pensare gli stessi, hanno anche abbatutto la recinzione del terreno di Piazza Marconi e imbrattato con graffiti offensivi e di cattivo gusto diverse aree del Parco Nuove Gemme. Pare che anche altri luoghi della città, sempre nel corso della notte, siano stati oggetto dei teppisti. La speranza è che le videocamere di videosorveglianza possano aiutare ad identificare e a punire a dovere i colpevoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spinea vittima dei vandali: vetrine sfondate e graffiti in giro per la città nella notte

VeneziaToday è in caricamento