rotate-mobile
Cronaca

Alla guida del vaporetto parlando al cellulare a un giorno dalla tragedia

La foto è stata scattata da un lettore a 26 ore dalla morte del turista tedesco per un incidente con una gondola: "Non dovremmo vedere ciò"

Sono i giorni delle polemiche. Del "problema traffico in Canal Grande" e del lutto per la morte del turista tedesco 50enne dopo un incidente nautico tra un vaporetto Actv e una gondola. A Rialto. Proprio per questi due motivi, e per il fatto che tutte le parti in causa hanno sottolineato la pericolosità e la difficoltà di muoversi in determinati punti del Canalasso, ogni condotta può portare a conseguenze anche tragiche.

"Non dovremmo neanche sognarci di vedere queste cose", dichiara invece un passeggero di un vaporetto indignato. Col suo smartphone, infatti, ha immortalato il capitano di un battello mentre in orario di servizio parlava al cellulare. "La foto è stata scattata a 26 ore dalla tragedia - racconta - dimostra che situazioni siamo costretti ad affrontare".

E' possibile che in ogni caso il vaporetto al momento dello scatto fosse fermo e che la sicurezza dei passeggeri non sia stata messa in pericolo. In ogni caso di certo non ci si trova su strada, dove vige il divieto di utilizzo del cellulare. Il codice della navigazione invece lo consente. Possibile anche la telefonata fosse "professionale", magari partita dalla centrale operativa Actv. Nulla di illecito e nessuna volontà di puntare il dito contro alcuna categoria professionale. Il lettore, però, sottolinea: "Queste cose non dovremmo vederle".

LA CITTA' IN BILICO TRA IL LUTTO E LA RABBIA

IL PRESIDENTE DEI BANCALI: "TROPPI MEZZI ACTV A RIALTO"

ORSONI: "TRAFFICO IN CANAL GRANDE UN PROBLEMA"

I DETTAGLI DELLA TRAGEDIA

CORTEO DI GONDOLIERI IN LUTTO - VIDEO

LA FOTO

vaporetto actv 2-2-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla guida del vaporetto parlando al cellulare a un giorno dalla tragedia

VeneziaToday è in caricamento