Venezia, i turisti preferiscono camminare: i vaporetti troppo cari, sono sotto-utilizzati

La conferma arriva da un test effettuato da Corila, in collaborazione con Università di Bologna e Tim. Strada Nuova la via più utilizzata dai flussi di turisti verso il centro

Uno strumento in grado di ricostruire quantitativamente e in maniera dinamica i grandi flussi pedonali nei storici, basato sulle nuove tecnologie Ict, su analisi video e wifi è stato testato a Venezia nel corso del Carnevale di Venezia 2017. Il risultato della sperimentazione, nata dalla collaborazione tra l’Università di Bologna e Tim, si basa su campioni, differenziazioni orarie significative ma anche l’individuazione di punti critici come Rialto, in questo caso in ogni fascia oraria e Piazza San Marco, in occasione di grandi appuntamenti, come il “Volo dell’Aquila”, che ha fatto registrare una variazione significativa dei flussi e l’utilizzo della Strada Nuova come principale via d’accesso ale zone centrali. L’indagine dimostra che c’è invece un sotto utilizzo dei vaporetti, disincentivato dai costi elevati.

I dati ottenuti attraverso gli algoritmi utilizzati danno dunque una prima validazione sperimentale alle impressioni esclusivamente percettive. “Noi - ha spiegato Pierpaolo Campostrini, direttore di Corila, consorzio che coordina le ricerche su sistema lagunare veneziano - non avanziamo una proposta di gestione, ma forniamo alle amministrazioni strumenti utili, nella consapevolezza che non si può gestire ciò che non si è capaci di misurare”.

“Abbiamo iniziato la sperimentazione dello strumento da Venezia - ha sottolineato Armando Bazzani, dell’Università di Bologna - perché è un caso particolarmente difficile e quindi l’averlo testato su un traffico pedonale come quello del centro storico veneziano ci permette di esportarlo facilmente in altri contesti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è mancato il commento del sindaco, sul problema dei flussi turistici: "Dobbiamo cercare di capire che è indispensabile pianificare e distribuire gli arrivi e gli ingressi a Venezia - ha commentato Luigi Brugnaro - l'importante è che chi viene in città rispetti le regole. Faremo una serie di delibere sul rispetto del decoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento